Informativa

Questo sito e/o gli strumenti di terze parti incluse in esso, utilizzano i cookie con finalità illustrate nella cookie policy. Accettando i cookie con il pulsante qui sotto, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Aspic Lavoro

Definizione dell'orientamento, finalità, obiettivi e strumenti

L'Orientamento consiste principalmente nell'atto dell'orientare o dell'orientarsi verso una direzione. Si tratta dunque di un processo che l'individuo mette in atto quando deve fare una scelta personale o professionale nella propria esistenza.

Nell'attuale contesto storico - culturale, maggiore rilievo assumono i percorsi di auto - orientamento attraverso i quali i ragazzi possono operare scelte autonome, acquisire maturità di giudizio, affermarsi sul piano personale e sociale.

Le attività di orientamento pertanto in una prospettiva di life long learning intendono formare e potenziare le capacità degli studenti di conoscere se stessi, l’ambiente in cui vivono, affinché possano diventare protagonisti di un personale progetto di vita e capaci di auto-orientarsi in base alle intelligenze soggettive specifiche.

Le finalità  dell’azione orientativa

  • Favorire l’analisi di risorse (abilità, competenze, interessi);
  • Ampliare le conoscenze sui percorsi di studio (Scuola Superiore, Università) mercato del lavoro;
  • Potenziare la capacità di valutazione critica della realtà circostante;
  • Sostenere i ragazzi nell’elaborazione di strategie adeguate ad affrontare nuove situazioni;
  • Trovare soluzioni corrette per risolvere problemi;
  • Prevenire la devianza e il disagio sociale;
  • Realizzare un proprio progetto di vita.

Le aree interessate per il raggiungimento degli obiettivi formativi

  • Coscienza di Sé (percezione reale tra capacità e limiti);
  • Auto-stima e auto-efficacia (confronto fra capacità e limiti);
  • Autonomia;
  • Locus of control interno;
  • Adattamento relazionale;
  • Gestione dello stress;
  • Valori generali;
  • Interessi culturali, di studio e lavorativi;
  • Metodo di studio;
  • Capacità decisionale e di problem solving;
  • Perseverare per il raggiungimento dell’obiettivo.

Gli strumenti che l’orientamento utilizza

  • Osservazione psicologica;
  • Programmi formativi rivolti ai docenti;
  • Supporto alla programmazione di attività orientative nelle scuole;
  • Supporto alle famiglie.